Prima Squadra

Domani recupero a Castellaneta. Mister Giliberti indica la via: “Mai accontentarsi”

Vanno a caccia del pronto riscatto gli Azzurri Conversano nel recupero della quinta giornata del massimo campionato regionale di Serie C1. Dopo la sconfitta rimediata sabato pomeriggio in casa dell’Eraclio Barletta, infatti, i ragazzi di mister Gianpiero Giliberti domani sera saranno di scena a Castellaneta contro i padroni di casa del Real per recuperare il match rinviato lo scorso 6 ottobre per indisponibilità del PalaTifo. Da cancellare, dunque, c’è il passo falso di due giorni fa anche perché i successi precedenti con San Ferdinando e Gioco Calcio tra Amici sembravano aver certificato i progressi della squadra: “Sono deluso della prestazione dei miei a Barletta – spiega il tecnico degli Azzurri – Siamo partiti bene e, dopo essere andati in vantaggio, potevamo approfittare dell’inevitabile entusiasmo per provare ad allungare. Invece ci siamo accontentati, ma soprattutto abbiamo avuto paura di vincere. Dobbiamo capire che fuori casa la gara va affrontata con la stessa cattiveria e la stessa voglia con cui si affrontano le gare casalinghe, restando sempre compatti e senza mai disunirci mai perché siamo un vero gruppo. A Barletta nel secondo tempo ci siamo disuniti e il risultato si è visto. Il match di domani? Sarà una partita molto difficile su un campo ostico. Loro vengono da una vittoria 6 a 1 contro la capolista Andria, mentre noi dobbiamo ritrovare le giuste motivazione se vogliamo raggiungere i risultati. Non ci dobbiamo mai accontentare”. Sul parquet del Pala Tifo arbitrano i sigg. Stefano Pellicani di Bari e Alessandro Valente di Molfetta. Fischio d’inizio alle ore 21.

Ufficio Stampa Azzurri Conversano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...